Liceo Artistico Statale   Liceo Artistico Giulio Romano Mantova
   Liceo Artistico Alessandro Dal Prato Guidizzolo

 

Tu sei qui

PrimaPagina2

Sede di riferimento: 

  • Liceo Artistico Mantova

UN INSOLITO  RITRATTO

Un Ayrton Senna tutto di jeans

Opera d’arte realizzata sotto la guida del professor Ermanno Poletti

La redazione di Prima Pagina, colpita dall’originalità e dalla bellezza del ritratto di Ayrton Senna, collocato nel corridoi del primo piano, ha deciso di intervistare il professor Ermanno Poletti e scoprire i segreti della tecnica artistica usata dal docente e dai suoi studenti per realizzarlo.

Il professore, ha risposto volentieri alle nostre domande.

A che cosa si è ispirato per realizzare l’opera?

Io insegno laboratorio artistico e ogni anno cerco, insieme ai ragazzi materiali nuovi da utilizzare, sia per insegnare agli studenti il riuso e il riciclo sia perché la scuola, sempre più povera non sempre riesce ad acquistare materiali nuovi e costosi per l’attività di laboratorio della figurazione e scultura, disciplina del triennio. Mi sono ispirato all’artista Yan Berry, il primo ad utilizzare brandelli di jeans per un’ opera d’arte, a Pablo Picasso e qui artisti che sono alla ricerca di materiali all’avanguardia.

Alla mia domanda sulle motivazione della scelta del personaggio il Professor Poletti ha risposto che si era ispirato alla sua esperienza biografica perché, questo pilota brasiliano tre volte campione del mondo di formula uno ha segnato la mia giovinezza.

Quali sono state le tappe che ha seguito nella realizzazione di quest’ opera?

Ci siamo basati su una fotografia , punto di partenza della nostra analisi; su questa abbiamo realizzato un opera pittorica usando i toni del blu e del chiaro, e la realizzazione di questa fase è stata complessa ma soddisfacente. A quel punto gli studenti si sono chiesti se ci saremmo fermati oppure se proseguire, e con quale tecnica farlo, e come vedete siamo andati avanti. Abbiamo tagliato dei brandelli di jeans prendendo come punto di riferimento la parte pittorica, e, incollati con della semplice colla vinilica, abbiamo continuato fino ad arrivare al risultato finale.

Come avete reperito il materiale?

Abbiamo fatto dei cartelli e li abbiamo sparsi per la scuola, all'inizio nessuno capiva a cosa sarebbero serviti, ma poi l'idea di questa tecnica ha sorpreso a molti.

Con quale classe avete realizzato il lavoro?

Abbiamo realizzato quest' opera con la 5d, ma specialmente insieme a Contini Lucrezia, Finetti Dalila, Martelli Aurora, Belladelli Beatrice e Ruggerini Beatrice.

Come conclusione abbiamo chiesto al professore quali sono state le sue emozioni nel vedere l’opera finita.

Sono molto contento del risultato e di aver ottenuto la fiducia dei miei studenti, che all'inizio erano un po' incerti sulla nuova tecnica.

E’ un'opera che va toccata, è importante sentire le stratificazioni, gli spazi da riempire e le grossolanità dei jeans, come le cuciture, che stanno a rappresentare anche un po' le rughe.

“ Pensa di realizzare altri ritratti con questa tecnica?”

“ Credo proprio di sì; agli studenti è piaciuto lavorare con questi materiali e il campo della ricerca di altri soggetti è vastissimo”

La redazione di Prima Pagina invita tutti gli studenti, i professori, i visitatori della scuola a guardare con attenzione questa piccola-grande opera.

Alessia Perina, 2 C, per Prima Pagina